Menu Carrello
FAQ it

Raccolta CityPASS

Acquista il tuo New York cittadino

Tutto quello che devi sapere per visitare il Guggenheim Museum

Il Solomon R. Guggenheim Museum di New York - meglio conosciuto come "il Guggenheim" - era originariamente destinato a ospitare l'eccentrica collezione d'arte non oggettiva del suo omonimo fondatore: essa includeva opere di Vasily Kandinsky e dei suoi seguaci. Ben presto divenne evidente che una collezione permanente era necessaria, così Frank Lloyd Wright fu assunto per creare un capolavoro per mostrare i capolavori all'interno.

Il Guggenheim Museum aprì le sue favolose porte nel 1959 e da allora non ha smesso di affascinare i visitatori. Ci sono persino musei Guggenheim internazionali: puoi visitarli a Dubai, Venezia e Bilbao, e uno è attualmente in fase di progettazione ad Helsinki.


Collezioni permanenti del Guggenheim Museum

Sebbene a New York non manchi l'arte da ammirare, il Guggenheim spicca davvero sopra il resto. Caratterizzato da esposizioni che sono sia permanenti, sia in continua rotazione, il museo e le sue collezioni non cessano mai di ispirare.

Una delle mostre permanenti più popolari è la Thannhauser Collection. È ricca di opere d'arte dell'impressionismo francese, del post-impressionismo e del futurismo italiano; tra esse si annoverano oltre 30 Picasso e una manciata di opere di Degas, Kandinsky, Gauguin e altri ancora.

Un'altra collezione permanente è la mostra Brancusi, con diverse sue sculture, oltre a fotografie dell'artista nel proprio studio. Constantin Brancusi fu un pioniere sia delle sculture non oggettive, sia di modi nuovi di presentarle allo stupore degli spettatori. Abbracciò una metodologia di esibizione che si basava sulla creazione di una relazione tra ogni pezzo d'arte, piuttosto che considerarli come unità individuali all'interno di uno spazio.


Le collezioni museali a rotazione del Guggenheim

Con migliaia di opere d'arte, spetta ai curatori del museo decidere quali nuove mostre cattureranno i visitatori del Guggenheim. Le mostre generalmente durano tra i tre e i sei mesi e possono includere più artisti o concentrarsi su un individuo.

Se sei residente a New York o vivi abbastanza vicino da poterlo visitare più volte l'anno, cerca di dare un'occhiata al sito web del Guggenheim per vedere cosa c'è in mostra prima di andarci. Le collezioni passate hanno incluso l'arte di Jackson Pollack, realizzata con la tecnica del pouring, e le opere sperimentali della Cina post-1989, che hanno rappresentato l'esibizione più grande su questo particolare soggetto in tutto il Nord America. La creatività dei curatori non conosce limiti, quindi sii pronto a rimanere stupito dal loro ingegno.

L'edificio del Guggenheim Museum

Se stai solo visitando la città, non temere: se anche le mostre attuali non fossero di tuo gradimento, la pura meraviglia dell'edificio stesso sarà più che sufficiente per suscitare un'incredibile sensazione di stupore. Le curve tentacolari del Guggenheim giustapposte contro i suoi angoli sporgenti costituiscono un punto di riferimento immediatamente riconoscibile di New York. Osserva le folle dall'alto della formidabile spirale circolare, che è un'opera d'arte in sé.

L'audioguida (di cui ci si può dotare tramite un dispositivo gratuito del museo o scaricando l'app Guggenheim) offre ulteriori informazioni sull'edificio, nonché notizie sull'intera collezione.


Quando è il momento migliore per visitare il Guggenheim Museum?

Come molti musei popolari, il Guggenheim di solito è più affollato nei fine settimana e durante l'orario scolastico nei giorni feriali. Tuttavia, se la tua agenda lo consente, prova a visitarlo un martedì sera durante l'estate, quando rimane aperto fino alle 21:00. Durante questi "after hours", potrai goderti cocktail artigianali e musica nella rotonda, oltre a programmi estivi speciali come proiezioni di film e conferenze a tema.

Per il resto dell'anno, il Guggenheim è aperto dalle 10:00 alle 17:45 tutti i giorni tranne il sabato. Di sabato il museo chiude alle 19:45. Se nessuna visita a un museo può dirsi completa senza un salto al negozio di souvenir, tieni presente che l'orario del negozio del Guggenheim differisce dal museo stesso, quindi assicurati di controllare i dettagli online, prima di andare.

Biglietti per il Guggenheim

Puoi acquistare i biglietti online o quando arrivi al museo. I membri hanno l'ingresso gratuito, ma se aspiri ad un incontro casuale più che ad una vera e propria relazione con il museo, prova il New York CityPASS. Potrai flirtare con molte delle principali attrazioni di New York senza pagarne il prezzo intero.

Programmi speciali

Il Guggenheim offre una serie di attività coinvolgenti che estendono la tua esperienza ben oltre l'ammirazione per l'arte. Sebbene anch'essi siano soggetti a rotazione, puoi essere ragionevolmente sicuro che troverai corsi d'arte, tavole rotonde e altri eventi entusiasmanti. Assicurati di unirti alle visite guidate di Art in the Round, condotte da stimati insegnanti della galleria. Verrai istruito su tematiche importanti relative sia alle singole mostre sia a quelle multiple.

Il Guggenheim è un piacere per persone di ogni genere, giovani e meno giovani. Anche se non sei un fan sfegatato dell'arte non oggettiva, vale comunque il viaggio per poter ammirarne i sorprendenti esterni ed interni.