Menu Carrello
2
FAQ it

New York

I Migliori Musei a New York

Risparmia sull'ingresso alle migliori attrazioni New York City

Alcuni dei migliori musei del mondo si trovano a New York City. Tra storia, arte, cultura e divertimento, questi luoghi prestigiosi istruiscono e ispirano chiunque li visiti. Che sia un museo d'arte rinomato a livello internazionale o un istituto scientifico o storico, c'è sempre qualcosa per tutti i gusti. Ecco i musei più famosi da includere tra le tappe del tuo itinerario.


Metropolitan Museum of Art

Il Metropolitan Museum of Art, conosciuto semplicemente come "The Met, "è uno dei più grandi musei del mondo e il più grande museo d'arte negli Stati Uniti. Abbracciando circa 5000 anni di arte proveniente da tutte le culture del mondo, dalle sculture greche antiche alle fotografie moderne americane, è sempre in cima alla lista dei "migliori musei del mondo", d'arte e non. Non c'è da stupirsi che The Met è il museo più visitato negli Stati Uniti!

Curiosità
The Met è in realtà composto da tre edifici separati: l'edificio principale, i Chiostri, e The Met Breuer. Ma è l'edificio principale che ospita una delle più grandi e più varie collezioni d'arte, che ospita più di due milioni di opere nelle sue collezioni permanenti nei quasi 186 mila metri quadrati di spazio della galleria. Per niente al mondo si dovrebbe perdere questo centro culturale, ed è facile trascorrervi un'intera giornata. Con il CityPASS, potete saltare le code all'ingresso ed immergervi senza perdere tempo.

Cosa fare
L'ala americana contiene la più completa raccolta di opere d'arte americana, tra cui più di 1.700 dipinti, sculture, vetrate, e anche architettura e arredamento. Passa un po' di tempo nella Charles Engelhard Court, un giardino in un cortile chiuso con vista su Central Park.

Una delle attrazioni più popolari di The Met è l'ala della moda. Con le sue esposizioni di arte oltre la tela, The Met conta due piani pieni di moda storica. In questa esposizione unica è possibile vedere lo strascico di sei metri di un abito da sposa nella raccolta di Karl Lagerfeld, il contrasto tra la moda cucita a mano e quella con la macchina da cucire, e i modi unici in cui i designer hanno lavorato con il tessuto nel corso dei secoli. La collezione di moda vi lascerà con un nuovo apprezzamento per il fashion.

Un'altra mostra tra le più apprezzate è la collezione di armi e armature. Dai ricchissimi dettagli delle impugnature di spada alle pesanti protezioni di cotta di maglia, la raccolta delle armature racconta la storia profondamente segnata da battaglie e guerre dell'umanità.

Da sapere prima di partire.
The Met è un museo davvero imponente, ed è facile esserne sopraffatti. Per rendere la tua visita al The Met più divertente e istruttiva, acquista un audio tour. Vedrai come sarà più facile esplorare il museo; inoltre, cosa ancora più importante, avrai un assaggio della storia e del significato storico di ogni opera d'arte.

Dato che è uno dei musei più visitati al mondo, probabilmente sarà affollato al momento della visita. Arriva in anticipo prima della folla, soprattutto se hai intenzione di vedere quanto più possibile in un solo viaggio. Questa avventura sicuramente ti prenderà un'intera giornata, quindi pianifica in anticipo.

American Museum of Natural History

Il Museo Americano di Storia Naturale è uno dei più grandi musei del mondo, contenenti oltre 32 milioni di esemplari di animali, piante, e fossili. Ha persino campioni di materia che provengono dallo spazio. Al Museo Americano di Storia Naturale, i visitatori possono scorgere quell'affascinante realtà del nostro pianeta che è normalmente impossibile raggiungere senza usare una macchina del tempo o un'astronave intergalattica.

Curiosità:
Il Museo Americano di Storia Naturale non è sempre stato un'attrazione famosa e amata. Nei primi anni, il museo era in realtà a rischio chiusura perché le poche collezioni "curiose" presentate inizialmente erano considerate noiose. Ma il presidente del museo Morris Jesup non era uno che mollava. Si avventurò infatti nella cosiddetta "età d'oro delle esplorazioni", con la scoperta del Polo Nord, dei fossili di dinosauri, e altro ancora. Queste scoperte innovative hanno aumentato notevolmente il valore della collezione del museo, e gli ospiti hanno cominciato ad affluire.

Cosa fare
All'interno del Museo Americano di Storia Naturale si trova la mostra "Dark Universe" del Planetario Hayden, una tra le più amate. In "Dark Universe" si trovano suggestive rappresentazioni del cosmo che lampeggiano al buio. Il team di ricercatori e astrofisici del Museo Americano di Storia Naturale presentano infatti i loro dati al pubblico, approfondendo i misteri dell'energia oscura nel nostro universo.

Al Museo Americano di Storia Naturale, sono poi le vaste sale di diorami che continuano a stupire le folle di tutte le età di volta in volta. Al primo piano: animali imbalsamati di tutti gli habitat, la famosa "Lucy", lo scheletro più completo di uno dei primi ominidi femminili, e la grande balena blu che galleggia nel blu oceano congelata nel tempo sono tutte le attrazioni che danno all'Museo Americano di Storia Naturale la sua notorietà. È anche uno dei musei più rappresentati nella cultura popolare: compare in libri, film e spettacoli televisivi già dagli anni Settanta.

Cosa da sapere prima di partire
I fan di "Una notte al museo" apprezzeranno sicuramente la visita autoguidata comprendente gli stessi reperti che hanno ispirato o sono stati mostrati nel film. I visitatori possono anche prepararsi in anticipo e utilizzare le app del museo per personalizzare le visite e immergersi nelle mostre più attese. Gli spettacoli spaziali iniziano ogni 30 minuti, come anche le proiezioni IMAX che iniziano dalle 10:30 e terminano alle 16:00, e il museo è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:45 (tranne il giorno del Ringraziamento e a Natale).

Solomon R. Guggenheim Museum

Il Solomon R. Guggenheim Museum, noto come "il Guggenheim", è famoso sia per la sua collezione d'arte che per il capolavoro architettonico dell'edificio stesso. Espone una vasta collezione permanente di arte moderna, impressionista e astratta proveniente da tutto il mondo.

Curiosità:
il grande architetto Frank Lloyd Wright progettò il Guggenheim insistendo di essere coinvolto nella progettazione di ogni dettaglio del museo. Sebbene i piani e le idee cambiarono durante la costruzione del museo, il progetto finale non andò incontro alle aspettative di Robert Moses, commissario ai lavori pubblici della città di New York, il quale costrinse Wright a modificarlo. Nonostante l'insoddisfazione generale di Moses per l'edificio, quasi tutti gli altri lo consideravano un edificio innovativo e unico del cuore di New York. Difatti, il Guggenheim è stato proclamato monumento storico nazionale nel 2008.

Inizialmente, il Guggenheim si chiamava il Museo della pittura non-oggettiva (Museum of Non-Objective Painting), ma quando nel 1952 venne a mancare il suo fondatore, il nome venne cambiato in Solomon R. Guggenheim Museum in suo onore.

Cosa fare:
la rampa a spirale all'interno del museo permette ai visitatori di passeggiare in senso circolare per ammirare l'arte con il senso del movimento. La particolare galleria espositiva rende il Guggenheim non solo uno dei musei più eccezionali e amati a New York, ma anche in tutto il mondo, specialmente per gli ammiratori del lavoro di Frank Lloyd Wright. Anche l'arte all'interno del museo è notevole: gli originali senza tempo di Monet, Kandinskij e Picasso abbelliscono le pareti circolari, ed è sempre possibile ammirare un'emozionante mostra temporanea di arte contemporanea.

La più famosa mostra permanente del Guggenheim Museum è probabilmente la Thannhauser Gallery. Justin K. Thannhauser era il figlio di un mercante d'arte e aveva lavorato con il padre per costruire una galleria ricca di opere d'arte impressioniste e post-impressioniste. Thannhauser diede sfogo al suo entusiasmo per la grande arte con l'inaugurazione di due gallerie, la prima delle quali con la pubblicazione della prima importante opera di Picasso. Le visioni di Solomon Guggenheim e Thannhauser erano simili, e il generoso Thannhauser donò la maggior parte della sua collezione (che presentava oltre 30 originali di Picasso) al museo. Dopo la sua morte, quello che rimane della sua collezione è diventato parte del Guggenheim Museum.

Informazioni utili prima della visita:
al Guggenheim Museum può essere difficile organizzare nuove mostre in uno spazio dove molte delle opere della galleria sono esposte una accanto all'altra. Quando questo accade, le opere vengono spesso tolte o restano inaccessibili durante l'allestimento della nuova mostra. Dai spesso un'occhiata al sito web del museo per essere sempre aggiornato sulle mostre attuali e future. Sono disponibili tour autonomi con narrazione audio per i visitatori che desiderano scoprire il museo con interessanti informazioni da ascoltare a proprio piacimento. Il Solomon Guggenheim Museum è chiuso il giovedì.

Intrepid Sea, Air & Space Museum

L'Intrepid oggi è un museo, ma come portaerei ha combattuto ed è sopravvissuta alla seconda guerra mondiale, alla guerra fredda e alla guerra del Vietnam, ed è anche stata usata come nave di recupero dalla NASA. Come museo, l'Intrepid offre ai visitatori uno sguardo da vicino dei velivoli che hanno permesso all'uomo di solcare i cieli del pianeta Terra e non solo.

Curiosità:
sopravvissuta a numerosi attacchi (tra cui un colpo di siluro), la USS Intrepid è spesso considerata la nave più vittoriosa nella storia degli Stati Uniti. La venerabile Intrepid è stata salvata dalla demolizione nel 1974, quando un cittadino difese la portaerei temprata dalle battaglie organizzando una protesta per farla trasformare in un museo, in modo che chiunque potesse comprendere e onorare la sua importanza nella storia degli Stati Uniti.

È stata anche utilizzata come quartier generale temporaneo per le indagini dell'FBI sugli attacchi dell'11 settembre a New York.

Cosa fare.
Sebbene l'Intrepid ospiti molte imbarcazioni e mostre didattiche dedicate al mare e allo spazio profondo, numerosi visitatori hanno molto apprezzato la visita della portaerei stessa. Sul ponte di decollo sono in mostra più di due dozzine di aerei restaurati. L'hangar porta i visitatori all'epoca in cui l'Intrepid è stata più attiva, con filmati storici, mostre interattive e reperti originali.

Ci sono decine di mostre permanenti sull'Intrepid per gli appassionati dell'esplorazione dello spazio, dell'esplorazione del mare profondo e delle navi militari americane. Ai fan della NASA piacerà molto visitare lo Space Shuttle Enterprise, la navicella che ha aperto la strada al programma spaziale americano Shuttle. L'ex sottomarino "top-secret" USS Growler, è l'unico sottomarino americano accessibile al pubblico che mostra come era la vita sottomarina della Marina Militare americana. Ci sono anche diversi simulatori di volo (è richiesto un biglietto extra) per scoprire come ci si sente a pilotare un jet supersonico.

Da sapere prima di partire.
Ci sono molti tour guidati pensati per valorizzare la tua esperienza all'Intrepid Museum. Il tour guidato Space Shuttle Enterprise porta i visitatori a fare un'esperienza approfondita all'interno della prima navetta spaziale. Tutti gli altri tour aggiungono un nuovo livello di coinvolgimento per ogni shuttle, aereo e nave, per soli 15 $ a tour. Prima della visita, scarica l'app dell'Intrepid Museum ed esplora in modo ancora più approfondito la navetta spaziale Enterprise con le avventure interattive da sbloccare.

9/11 Memorial Museum

Il National September 11 Memorial & Museum presso il World Trade Center commemora le vittime degli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001 e del 26 febbraio 1993; 3.000 le vittime, contando anche quelli che sono morti per salvare gli altri.

La mostra "Beyond Ground Zero" presenta una raccolta di foto e opere d'arte culminate nei giorni dopo l'attacco. Lo spirito patriottico della collezione è fonte d'ispirazione, e ricorda ai visitatori che una nazione può restare unita anche dopo una tragedia. Sono presenti numerose mostre all'interno del museo, che vibrano di intensità emotiva e creano un monumento solenne.

Cosa fare:
sebbene gli attacchi siano avvenuti a New York, le vittime provenivano da 90 paesi diversi, pertanto chi visita New York non può perdersi il Memorial. Le due vasche d'acqua riflettenti, costruite laddove sorgevano le Torri Gemelle, sono costituite da due cascate artificiali con incisi i nomi delle vittime degli attacchi del 1993 e del 2001. Questo monumento è un tributo commovente e profondamente emozionante, che onora le vittime con il senso di pace che infondono gli specchi d'acqua.

Il "Survivor Tree" è un pero Chanticleer scoperto a Ground Zero gravemente danneggiato ma ancora in vita. È stato rimosso e curato, e ora si trova nel Memorial come simbolo di speranza. I visitatori potranno anche ammirare "l'ultima colonna", un muro alto circa 11 metri ricoperto di reliquie, incisioni commemorative e manifesti di persone scomparse nei giorni successivi agli attacchi.

L'ingresso al Memorial è gratuito e aperto tutti i giorni. L'ingresso al museo è incluso con il carnet CityPASS.

Informazioni utili prima della visita:
al 9/11 Memorial & Museum è possibile partecipare a diversi tour. Il tour "Understanding 9/11" conduce i visitatori in un tour di 60 minuti che analizza l'impatto dell'11 settembre sulla nazione e sul mondo. È disponibile anche una visita nelle prime ore della giornata, nella quale i visitatori vengono guidati per il museo prima dell'orario di apertura. Per un'esperienza più personalizzata, i visitatori possono scaricare l'app audioguida del 9/11 Museum, che consente di ascoltare le storie di chi è stato colpito o è sopravvissuto all'attacco dell'11 settembre. Il museo è aperto dalle 9:00 alle 21:00 il venerdì e il sabato, e dalle 9:00 alle 20:00 da domenica a giovedi.

Museo dell'Immigrazione di Ellis Island

Simbolo dell'immigrazione americana, l'Ellis Island Immigration Museum fa parte del monumento nazionale della Statua della Libertà ed è gestito dal National Parks Service. I visitatori possono trascorrere ore alla scoperta della storia di Ellis Island, prima, durante e dopo essere stata una zona di accoglienza per gli immigrati negli Stati Uniti.

Ellis Island e l'Immigration Museum sono mete obbligate a New York, ma Ellis Island in particolare è una destinazione universale per i viaggiatori di tutto il mondo. Circa la metà degli americani può risalire ai propri antenati e trovare almeno una persona nell'albero genealogico che è passata per il porto di New York ad Ellis Island. Ellis Island ha offerto uno dei maggiori contributi al peculiare e variegato patrimonio culturale d'America.

Curiosità:
i primi immigrati ad arrivare ad Ellis Island furono tre minori non accompagnati da adulti.

Il giorno di Capodanno del 1892, Annie Moore, un'adolescente di 17 anni della contea di Cork d'Irlanda e i suoi due fratelli minori misero piede su Ellis Island pronti a riunirsi con la famiglia a New York. Un funzionario del Tesoro statunitense e un cappellano cattolico accolsero Annie e i suoi fratelli a braccia aperte, consegnandole una moneta d'oro del valore di 10 dollari per commemorare il primo dei numerosi gruppi di immigrati che si sarebbero inevitabilmente diretti verso l'America. Attualmente è possibile ammirare una statua di Moore e dei suoi fratelli nel museo, che oggi simboleggiano la ricca storia dell'immigrazione di Ellis Island.

Cosa vedere:
un viaggio a New York non sarebbe memorabile senza prima aver visto da vicino la Statua della Libertà, alta 46 metri e con la torcia alzata con orgoglio verso il cielo. Un'icona americana nei pressi di Ellis Island, Lady Liberty è il primo "volto" che numerosi immigrati hanno visto al loro ingresso negli Stati Uniti. Oggi, è possibile ascoltare le storie degli immigrati venuti in questo paese molti anni fa con la speranza di una vita migliore.

Il primo piano del museo presenta la storica stanza dei bagagli e le mostre introduttive sull'immigrazione negli Stati Uniti. La mostra "Journeys" esplora le origini dell'immigrazione prima dell'inaugurazione di Ellis Island come zona d'accoglienza per immigrati, nonché la "nuova era" dal 1945 ad oggi.

La Registry Room o la "Great Hall" si trova al secondo piano. Le ampie finestre ad arco offrono oggi un ambiente tranquillo e ben illuminato, ma spesso per gli immigrati è stato rumoroso e pieno di confusione. La Registry Room è stata riportata all'aspetto che aveva negli anni 1918-1924, incluse diverse panchine di legno originali.

Quasi ogni sera, i numerosi dormitori di Ellis Island erano affollati di immigrati temporaneamente trattenuti. I visitatori possono visitare queste stanze al terzo piano, riportate completamente all'aspetto del 1908.

Il Park Ranger Tour è popolare tra i visitatori di Ellis Island, in quanto si tratta di un coinvolgente viaggio di 35-40 minuti nella vita dei numerosi immigrati che fecero il grande passo e che lasciarono le proprie case per ricominciare. Un ranger del National Park Service conduce tour a piedi del museo.

Oltre al tour con il ranger del National Park Service, il tour Hard Hat del museo è una visita guidata a piedi di 90 minuti che condurrà i visitatori in alcune sezioni dell'Ellis Island Hospital, con 750 posti letto, reparti di malattie infettive, cucina, camera mortuaria e sala autopsie.

Un'opera che cattura la realtà delle migrazioni è il World Migration Globe. Questo enorme globo traccia i flussi migratori nel mondo e nel corso della storia, offrendo ai visitatori un autentico sguardo alla ricca storia di Ellis Island e dei suoi numerosi visitatori. L'American Flag of Faces è un collage interattivo ed animato composto dai volti di persone e famiglie che, una volta immigrate, sono entrate a far parte della storia americana. La raccolta di fotografie ha una composizione che ricorda la bandiera americana.

La proiezione gratuita del film " Island of Hope, Island of Tears" è una grande rappresentazione visiva della prima immigrazione e un modo splendido per arricchire il tour di Ellis Island. Per molti immigrati non fu una transizione facile, i quali tuttavia cercarono la libertà sul suolo americano per sfuggire ai tumulti, alla guerra o alla povertà dei loro paesi.

Informazioni utili prima della visita:
il primo battello parte alle 8:30, un secondo battello parte ogni 30-45 minuti durante la giornata. Per salire sul battello, i minori devono essere accompagnati da un adulto. Sono necessarie almeno cinque o sei ore per esplorare appieno Liberty Island ed Ellis Island, e almeno due ore per visitare solo una delle isole. Con il New York CityPASS potrai partecipare ad un tour audio su ogni isola. I biglietti Crown Ticket sono disponibili per l'acquisto (prenotali in anticipo, in quanto si esauriscono prima del previsto), mentre i pass per l'ingresso al monumento sono disponibili gratuitamente in numero limitato, fino ad esaurimento scorte.

Nelle vicinanze si trovano le sedi di altri parchi nazionali, come il Castle Clinton National Monument di Battery Park, che nel corso della storia è stato usato come stazione di smistamento degli immigrati, acquario e infine come forte ricostruito.

MoMA

Il Museum of Modern Art, spesso chiamato MoMA, è sede di una delle più prestigiose collezioni di arte moderna e contemporanea del mondo. Il MoMA ha sei piani e non è mai lo stesso museo due volte.

Curiosità
L'artista Robert Rauschenberg ha utilizzato un'aquila calva imbalsamata per un collage a tecnica mista del 1959 intitolato "Canyon". Purtroppo per lui, le aquile calve sono una specie protetta a livello federale e al più recente proprietario dell'opera è stato vietato di venderla. Il pezzo valeva 65 milioni di dollari, il che avrebbe significato quasi 30 milioni in tasse e altri 11 milioni in sanzioni, perciò il governo accettò di chiudere un occhio sulla questione, a patto che il pezzo fosse dato ad un museo, dove potesse essere esposto al pubblico. E così, "Canyon" e l'aquila calva ora risiedono nella Galleria 17 del MoMA.

Cosa fare
Ciò che rende il MoMA così grande sia per i residenti che per i turisti è il fatto che c'è sempre qualcosa di nuovo da vedere. Tutte le mostre temporanee sono legate da un tema centrale nella loro unicità.

Il MoMA fa un ottimo lavoro includendo lavori di artisti emergenti, pezzi innovativi e mostre multimediali miste uniche, ma sono sempre i classici ad attirare le grandi masse. I visitatori amano i maestosi dipinti di Monet, Picasso, Pollack, Rothko, e la straordinaria "Notte stellata" di Van Gogh, così come molti altri. Questi dipinti conosciutissimi, visti più e più volte online e nei libri di testo, sono completamente diversi quando ne si ha esperienza di persona.

Visita l'Aldrich Rockefeller Sculpture Garden nel cortile all'aperto di due piani, assisti a una proiezione di un film, o scambia due chiacchiere nella galleria. E non saltare il moderno, raffinato ristorante del MoMA, o la sala bar, dove troverai menù stagionali.

Da sapere prima di partire
Il MoMA è aperto sette giorni su sette 10:30-05:30. Per tutte le mostre speciali e film, i prezzi sono compresi nell'ingresso generale, ma i visitatori sono tenuti a ottenere i biglietti delle proiezioni separatamente. I biglietti dei film sono venduti due settimane prima dello screening, ma cerca di arrivare in orario - non potrai più entrare se superi i 15 minuti di ritardo. Scopri le prossime mostre e le attuali scaricando l'applicazione MoMA e crea anche un tour multimediale personalizzato.

Whitney Museum of American Art

Per qualche ragione, la fama tende a trovare gli artisti dopo la morte. Tuttavia, la missione del Whitney Museum of American Art di New York è quella di mettere in mostra e promuovere le opere di artisti viventi. Proprio come il MoMA, il Whitney Museum espone opere contemporanee di artisti viventi, ma mantiene un'attenzione particolare agli artisti americani nei quali molti visitatori possono rispecchiarsi.

Curiosità:
la fondatrice Gertrude Vanderbilt Whitney ebbe l'ispirazione di fondare il proprio museo quando il Met respinse la sua donazione di circa 700 opere.

Cosa fare:
il Whitney è specializzato in arte contemporanea del XX secolo. C'è molto da vedere, e le collezioni sono aggiornate frequentemente con nuove opere di artisti americani viventi. Il Whitney continua ad essere il museo dell'arte all'avanguardia disponibile al pubblico. Le collezioni del Whitney si trovano in uno spazio completamente nuovo, inaugurato al pubblico nel maggio del 2015. Con uno spazio espositivo maggiore, sono disponibili più mostre in ogni momento.

La mostra "Human Interest: Portraits from the Whitney Collection" è caratterizzata da opere dal XX secolo fino ad oggi, e riflette sui cambiamenti nell'arte del ritratto. Si tratta di una raccolta ponderata di opere di artisti noti e meno noti, che cattura la longevità delle emozioni umane attraverso i ritratti di diversi periodi temporali. Questa interessante ed importante collezione studia anche il rapporto tra la tecnologia e i ritratti, poiché grazie alla fotografia è ora possibile creare e riprodurre ritratti con facilità.

Quasi ogni artista mostrato al Whitney ha iniziato come un perfetto sconosciuto. Tuttavia, le opere che hanno permesso al Whitney di prosperare sono ancor oggi in mostra sulle pareti bianche minimaliste del Whitney. Alexander Calder e le sue delicate sculture, Cindy Sherman e la sua fotografia concettuale, e molti altri artisti continuano a trasmettere messaggi significativi nelle gallerie del Whitney Museum of American Art.

Informazioni utili prima della visita:
è possibile risparmiare sull'ingresso acquistando i biglietti online la sera prima della visita. Il museo è chiuso il martedì ed è aperto dalle 10:30 alle 18:00 tutti i giorni eccetto il venerdì e il sabato, dove il museo rimane aperto fino alle 22:00. I tour sono gratuiti tutti i giorni e non richiedono prenotazioni. Le guide multimediali sono disponibili per l'acquisto.

Se stai cercando di visitare i principali musei di New York, considera New York CityPASS. Spenderai quasi la metà per i biglietti d'ingresso ad alcuni dei principali musei e attrazioni turistiche di New York City. I titolari di CityPASS possono anche sfruttare l'accesso rapido per saltare la maggior parte delle file all'ingresso. New York CityPASS comprende l'ingresso all' Empire State Building, al Metropolitan Museum of Art e al Museo Americano di Storia Naturale, così come tre biglietti che danno ai viaggiatori la possibilità di scegliere tra la Statua della Libertà, Ellis Island e la crociera turistica della Circle Line, tra il Guggenheim Museum e Top of the Rock®, e tra il 9/11 Memorial & Museum e l' Intrepid Sea, Air & Space Museum. Alcune mostre speciali non sono incluse nel CityPASS e potrebbero prevedere un costo aggiuntivo.

CityPASS può essere acquistato online o presso qualsiasi delle nostre attrazioni di New York che aderiscono all'iniziativa. Usa New York CityPASS e scopri i migliori musei e cose da fare a New York.

Whitney Museum Photo Credit

CityPASS New York
I prodotti CityPASS New York City hanno una valutazione media di 4,55/5 con 6,927 recensioni.